Torna il freddo nella nuova settimana: una breve parentesi di correnti più miti ci accompagnerà nella domenica dell’immacolata. Si tratta di aria mediterranea richiamata da ovest da un flusso atlantico ancora troppo alto in latitudine ma con l’inizio della nuova settimana cambierà tutto. Un fronte di aria fredda transiterà sull’Italia portando un calo termico progressivo e generalizzato da Nord a Sud con il ritorno da metà settimana anche delle gelate mattutine su molte zone della Val padana. Vediamo che valori di temperatura massima dovremo aspettarci.

Domenica: Giornata nel complesso mite, molto simile al sabato con temperature generalmente al di sopra delle medie al Centro Sud e in media o localmente sopra media al Nord, specie sui litorali. Massime fino a 17°C al Sud. Dettagli

Lunedì l’arrivo di una perturbazione che interessa più direttamente le regioni tirreniche porta un primo calo termico contenuto, non al Nordovest però dove le correnti favoniche potranno favorire un aumento. Massime ancora molto miti in Sicilia, Calabria e Puglia. Dettagli