AL 48,8% LA RACCOLTA DIFFERENZIATA A BAGHERIA.

AL 48,8% LA RACCOLTA DIFFERENZIATA A BAGHERIA.

E’ quasi al 50% la percentuale della raccolta differenziata a Bagheria, esattamente il 48,8%.

«Questa percentuale equivale a e 856 tonnellate di rifiuti correttamente differenziati dai bagheresi. Mediamente il servizio di raccolta rifiuti gestito oggi dalla società in house AMB arrivava a raccogliere 650 con picchi di 700 tonnellate, oggi si arriva a questo nuovo risultato di 856 tonnellate giornaliere» – spiega il presidente di AMB  Vito Matranga. 

Aumenta dunque la raccolta differenziata e diminuisce la quantità di non ulteriormente differenziabile.
«Ringrazio tutti i cittadini che eseguono correttamente la raccolta differenziata e ci aiutano a mantenere il decoro della città» – dice il sindaco di Bagheria Filippo Maria Tripoli «e ringrazio il presidente di Amb Matranga e tutti gli operatori della società in house del Comune, e l’assessore ai Servizi a rete Angelo Barone per l’attività di coordinamento dell’intero settore».
La notizia rilevante dell’aumento delle tonnellate raccolte produce anche un rientro economico non indifferente – spiega Matranga – rientrano infatti dai consorzi più di 210 mila euro, da gennaio a maggio,  il Comune e AMB incasseranno questa cifra di corrispettivo per il rifiuto differenziato di per carta e cartone e plastica cosa che no era mai successa. Infatti – spiega ancora il presidente – AMB non aveva le convenzioni e non aveva mai fatturato ai consorzi.
Si stimano quindi di rientri di 400/450 mila euro l’anno di rientri l’anno per la vendita della accolta differenziata di carta e cartone e plastica.
Sono inoltre in cantiere le aperture di nuovi eco-punti: i progetti sono già realizzati, è stato reso ammissibile al finanziamento l’ex-mattatoio per un nuovo CCR, se ne apriranno altri tre. 
Altra novità: sono arrivate ad AMB due apparecchi per la pesatura per i rifiuti. In sostanza più si differenzierà meno si pagherà.
Fermo restando che si spera che si possano risolvere, a livello regionale, i problemi di carenza di consorzi soprattutto per la raccolta del rifiuto organico. 

«Non vi è dubbio che il servizio rifiuti stia migliorando» – conclude il primo cittadino di Bagheria  – «ancora c’è tanto da fare, dobbiamo, come cittadini, differenziare ancora di più e AMB deve rendere ancora più efficace ed efficiente il Servizio».